La storia di Veronica

La storia di Veronica

Le ragioni per cui mi sono trasferita in Germania sono state sia professionali che personali, cioè un po’ la voglia di evadere da un sistema italiano lavorativo che non mi soddisfaceva, e soprattutto per la voglia di crescita personale, di relazionarmi ad una nuova lingua, un nuovo popolo e ad una nuova cultura. Già presso Joblaborum, ancora prima di partire, avevo la sensazione che fosse giusto, grazie alla preparatissima insegnante madrelingua di tedesco (la mitica e senza rivali Bea) a cui non smetterò mai di essere grata, per le conoscenze tramandate e per lo spirito con cui ha mantenuto vivo un corso intensivo di oltre 5 mesi. Un immenso grazie anche ai colleghi conosciuti durante il corso con cui abbiamo condiviso mesi di sudore, sacrifici e sogni (non sempre tutto rose e fiori). Dopo questa esperienza linguistica e dopo 4 anni in Germania, so che Joblaborium è il meglio che mi potessi augurare e che io possa continuare ad augurare ai nuovi colleghi che abbiano la voglia e il coraggio di intraprendere questa esperienza, soprattuto perché la Germania ha bisogno di personale infermieristico qualificato e competente.

Il mio motto resterà sempre questo: “Provarci sempre, mal che vada si ritorna indietro consapevoli che non era la cosa giusta, senza più dubbi ma comunque con un bagaglio di esperienza in più.”

Lascia un commento

Chiudi il menu
Follow us
Covid 19

In questo momento particolare, JobLaborum vuole ringraziare tutto il personale sanitario che permette ad un Ospedale di funzionare: medici, infermier* e oss, lavoratrici e lavoratori delle pulizie, delle mense, delle lavanderie, dei centralini, amministrativi, tecnici dei laboratori, lavoratori della logistica, del trasporto, etc.. Grazie a tutto il complesso di figure che fanno sì che quando un paziente arrivi possa ricevere la giusta risposta sanitaria.

Questa crisi dimostra come la tutela della Salute non si possa restringere dentro le frontiere di ogni singolo paese o degli interessi privati, ma abbia bisogno di un approccio globale e di un sistema sanitario pubblico e universale.

JobLaborum continuerà a lavorare per permettere a chi è in possesso di competenze preziose di poterle valorizzare ed esprimere, in Italia e in Europa, sempre nel rispetto dei diritti di lavoratori e lavoratrici.